La guida semplice sugli effetti secondari delle faccette: Dolore, sensibilità, rischi e altro

Table of Contents

Capitolo 4

Benvenuto nella quarta parte della nostra guida alle faccette. Abbiamo imparato a conoscere le faccette, la procedura di applicazione delle faccette e i tipi di faccette. Ora sarai curioso di sapere quali sono i possibili effetti secondari delle faccette, vero? Bene, sarai nel posto giusto.

Quando si parla di effetti secondari delle faccette, è importante capire che ogni procedura ha degli effetti secondari e le faccette non fanno eccezione. È vero, danno denti brillanti e dall’aspetto sano. Sono solo alcuni e sono facilmente evitabili e curabili. Ma è importante che il paziente interessato alle faccette li conosca prima di sottoporsi alla procedura.

Alla fine di questo articolo, saprai tutto quello che c’è da sapere sui rischi delle faccette e su come gestirli. Soprattutto, imparerai a riconoscerli e a sapere quando chiedere il parere del tuo medico.

Quali sono gli effetti secondari più comuni delle faccette?

Come ogni procedura odontoiatrica, anche le faccette possono avere effetti secondari. In questa parte dell’articolo ti illustreremo i principali effetti secondari delle faccette, in modo che tu ne sia consapevole. Poiché sono una possibilità, devono essere spiegati e approfonditi.

  • Problemi di abbinamento dei colori
  • Sensibilità dei denti
  • Infiammazione dei tessuti gengivali
  • Trauma del dente e carie della polpa
  • Possibile carie
  • Cattiva applicazione delle faccette
  • Reazione allergica all’anestesia

Esaminiamo ora ciascuno di essi per saperne di più e per capire come risolverli.

Problemi di abbinamento dei colori

In alcuni casi, è possibile che le faccette non si adattino perfettamente e completamente ai denti adiacenti. Potresti avere denti scuri rispetto alle faccette. Forse i denti adiacenti sono scoloriti. In altri casi, le faccette dentali sono macchiate o scolorite intorno ai bordi.

Questo scolorimento è causato da un eccesso di umidità durante la sigillatura delle faccette. Di solito è causato da una mano inesperta. Tali irregolarità di colore sono molto rare e facilmente evitabili da un medico esperto. Per saperne di più su come risolvere questi problemi, puoi leggere il nostro articolo su cosa succede quando le faccette non corrispondono ai tuoi denti per colore o forma.

Sensibilità dei denti

La rimozione dello smalto in questo tipo di procedura di odontoiatria estetica può causare una certa sensibilità dentale. Lo smalto è il materiale più resistente del nostro corpo e protegge i denti dagli agenti esterni e dalla possibile sensibilità.

Ciò significa che si può avvertire sensibilità dentale quando si consumano cibi e bevande estremamente caldi o estremamente freddi. Questo è un effetto secondario più comune delle faccette dentali cosmetiche. È anche facilmente risolvibile. non si fa in questo fattoc he noi non abbiamo gia la correzione

Basta evitare cibi e bevande molto caldi o freddi per non avere alcuna sensibilità ai denti naturali. Inoltre, un dentifricio per denti sensibili può essere d’aiuto. Puoi chiedere al tuo medico l’opzione migliore per te.

È una preoccupazione comune che le persone chiedono: “Le faccette causano denti sensibili?”.

L’idea sbagliata generale è che le faccette in porcellana o in composito possano causare denti sensibili in ogni singolo paziente. In genere ciò è dovuto alla fase di preparazione del dente nel processo di applicazione delle faccette. In alcuni pazienti, le faccette fungono da protezione per i denti danneggiati o scheggiati. Se hai denti sensibili dopo le faccette, devi sapere che probabilmente è solo temporaneo e devi aspettare la fase di adattamento. Di solito la sensibilità scompare da sola nel giro di una settimana.

Infiammazione delle gengive

È possibile che si verifichino lievi infiammazioni delle gengive, in seguito all’adattamento ai nuovi denti e al morso. Ciò può richiedere del tempo e causare disagio e irritazione gengivale. Infiammazioni più durature o dolorose non sono normali effetti collaterali post-procedura e devono essere controllate.

Il dentista può consigliare alcuni farmaci da banco per calmare il dolore. Se si nota che il dolore non scompare dopo una settimana, è necessario contattare il dentista per una visita di controllo.

A volte, se il dentista ha usato troppo cemento per incollare le faccette, queste possono infiammarsi in modo cronico fino a quando la situazione non viene risolta. Sarà necessario sottoporsi a una procedura di revisione per rimuovere le faccette, lasciare che il dentista applichi una quantità adeguata di cemento e incollarle nuovamente. Se si ignora la situazione, l’infiammazione può trasformarsi in un’infezione e diffondersi.

Trauma dentale e carie della polpa

Come abbiamo spiegato nella precedente guida sulla procedura delle faccette, per creare spazio per le faccette, il dentista lima i denti naturali. Ciò significa eliminare un piccolo strato di smalto dentale. Questa procedura dentale può causare l’indebolimento dei denti e creare un trauma dentale. Ma cosa significa? Significa che i denti possono essere più sensibili e la polpa al loro interno può morire.

Questo accade quando il dentista rimuove troppo smalto dai denti. La carie della polpa si manifesta con sintomi quali cambiamento di colore e dolore, cattivo odore o sapore e talvolta brufoli sulla gengiva. Questo processo infiammatorio interrompe l’apporto di sangue e affama il nervo, uccidendo alla fine la polpa e i denti.

Possibile carie

Lo smalto dei denti è lo strato che li protegge da potenziali rischi come la carie attiva. I problemi di carie possono verificarsi se il dentista rimuove troppo smalto dai denti, come abbiamo detto sopra. Inoltre, se l’applicazione non è stata eseguita correttamente e c’è uno spazio tra le faccette dentali e la superficie del dente naturale, i batteri potrebbero penetrare e causare carie sotto le faccette.

Cattiva applicazione delle faccette

Un altro problema che può verificarsi è quello del posizionamento esatto durante l’applicazione delle faccette. Questo può causare dolore o irritazione gengivale ed è uno degli effetti secondari delle faccette. Quando si allineano i margini delle faccette con i bordi della masticazione, si può finire per scheggiare le faccette. Ma se si rimuove troppo poco si può causare una faccetta dall’aspetto spesso. Un’applicazione sbagliata può anche causare problemi di pronuncia, come ad esempio la blesità. La procedura di posizionamento delle faccette dentali è un lavoro di precisione e se vuoi evitare gli effetti secondari delle faccette devi sempre scegliere un dentista molto preciso ed esperto.

Reazione allergica all’anestesia

Essere allergici all’anestetico è estremamente improbabile, ma non impossibile. Durante una reazione allergica, si possono verificare respiro affannoso, lingua gonfia, eruzioni cutanee, orticaria, prurito e tosse. Per questo motivo è estremamente importante parlare con il medico di eventuali problemi di salute o allergie prima di iniziare l’esame della bocca.

Questi effetti secondari sono a lungo termine?

No. Se il dentista fa un buon lavoro con il posizionamento delle faccette, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Gli effetti secondari delle faccette sono solo temporanei. Dopo 2 settimane si dovrebbe stare bene.

Le faccette rovinano i denti?

La risposta breve è no. Durante l’intervento di rivestimento estetico viene rimosso solo un piccolo strato di smalto dei denti, senza che questi vengano danneggiati. I medici inesperti possono rasare troppo, creando problemi come la sensibilità dentale. Questo non sarà un problema da Dentfix. Le faccette dentali contribuiscono a migliorare l’aspetto dei denti, facendoli apparire come denti sani.

Le faccette fanno male?

Non proprio. Il dolore può essere uno degli effetti secondari delle faccette, ed è per questo che i dentisti eseguono l’intero processo con anestesia locale, in modo che possa essere più confortevole durante le visite odontoiatriche. La maggior parte dei pazienti che si sono sottoposti alle faccette non ha riferito alcun dolore, ma tra una visita e l’altra e durante il periodo di adattamento, potrebbe verificarsi un certo fastidio a causa delle faccette temporanee.

Si avverte dolore alla prima visita?

La prima vera fase della procedura, la rimozione dello smalto, tende ad essere la principale causa di preoccupazione quando si tratta di provare dolore durante l’applicazione delle faccette.

Poiché questa fase prevede la levigatura dello strato superiore dello smalto con uno strumento chiamato fresa dentale, i dentisti utilizzano un’anestesia locale iniettata nelle gengive della mascella superiore e inferiore per evitare che i pazienti sentano dolore. L’iniezione di solito provoca una puntura molto lieve in termini di dolore. Il paziente può assumere farmaci antidolorifici da banco se prova dolore o fastidio.

Si avverte dolore durante la seconda visita?

In questa fase, il dentista utilizzerà un trapano per estrarre le faccette temporanee e posizionerà le nuove faccette con un agente adesivo come un collante per creare un legame sicuro. Anche questa fase potrebbe causare ansia nei pazienti per il fatto di provare dolore o fastidio. Alcuni dentisti utilizzano anestetici locali anche in questa fase per assicurarsi che i pazienti non provino disagio a causa dei denti sensibili.

Dopo questa fase, assicurarti di effettuare una visita di controllo in modo che il dentista possa verificare le faccette e lo stato di salute dei denti.

C’è dolore dopo la procedura?

Di solito si avverte un certo dolore dopo l’intervento, man mano che ci si abitua alle faccette. Il dolore dipende anche dal numero di faccette applicate. Se sono state applicate solo una o un paio di faccette, il dolore è spesso minimo o nullo.ù

Se le faccette sono state applicate, ad esempio, su tutti i denti superiori, il dolore potrebbe essere maggiore. Tuttavia, questo dolore non dovrebbe durare più di un paio di giorni e si attenuerebbe gradualmente man mano che ci si abitua ai nuovi denti e al morso. Durante questo periodo, assicurati di consumare cibi più morbidi che non ti causino ulteriore dolore.

Dolore durante l’uso delle faccette temporanee

Durante questo periodo, è importante ricordare che i denti potrebbero essere più sensibili agli oggetti estranei, poiché lo smalto rimosso dai denti significa che c’è meno barriera tra le terminazioni nervose dei denti e i fattori esterni.

Naturalmente, il livello di dolore o di fastidio dipenderà dall’esperienza individuale e dal livello di sensibilità, ma è normale avvertire una sorta di disagio in questa fase, in attesa dell’applicazione delle faccette personalizzate.

Quando sono state inserite le faccette temporanee, si potrebbe avere una maggiore sensibilità quando si mangia e si mastica il cibo. Per saperne di più su quali alimenti si possono consumare con le faccette provvisorie per ridurre al minimo la sensibilità, è possibile consultare il nostro articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Search
dentfix clinic: dental implants, veneers, crowns and hollywood smile

CONTACT US

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.