Infezione sinusale da impianto dentale: ragioni e 6 consigli per la prevenzione

Table of Contents

Gli impianti dentali sono procedure di restauro davvero meravigliose. Tuttavia, come per qualsiasi intervento chirurgico, anche i trattamenti implantari possono presentare alcune complicazioni. Una di queste è l’infezione sinusale dopo gli impianti dentali, nota anche come sinusite mascellare. Allora, quale potrebbe essere la causa?

Tutti noi abbiamo una cavità sinusale situata nella mascella superiore. Se i batteri o altri microrganismi provenienti dall’impianto raggiungono la cavità nasale, possono causare un’infezione. Quindi possono anche compromettere il successo del processo di integrazione dell’impianto. Comprendendo le cause, i sintomi e le opzioni di trattamento, è possibile ridurre al minimo le possibilità di incorrere in un’infezione del seno dell’impianto dentale. Senza perdere altro tempo, chiariamo alcuni dubbi sulle infezioni sinusali e gli impianti dentali!

L’infezione sinusale comporta dei fattori di rischio?

Gli impianti dentali in sé non causano direttamente infezioni. causare infezioni. Ma se ci si chiede se le infezioni sinusali siano causate dagli impianti dentali, la risposta è sì, in alcuni casi. Soprattutto negli impianti posizionati nella mascella superiore, vicino ai seni mascellari. Può accadere che durante o dopo l’intervento di impianto dentale si verifichino condizioni che a volte possono portare a infezioni. Ad esempio, la membrana dei seni paranasali può essere accidentalmente danneggiata durante l’intervento se il chirurgo dentale non è abbastanza attento durante la procedura. Inoltre, uno studio dimostra che se gli impianti vicini al seno mascellare non guariscono bene dopo l’intervento, potrebbero creare un percorso dalla cavità orale ai seni paranasali.

Questi sono alcuni modi in cui i microrganismi presenti nella nostra bocca possono entrare nella cavità sinusale e causare un’infezione batterica. Ma non lasci che questo ti spaventi, perché la possibilità di sperimentare qualcosa di simile è molto improbabile, dato che la maggior parte dei chirurghi dentali è attenta al corretto posizionamento degli impianti dentali.

L’infezione sinusale comporta dei fattori di rischio?

L’infezione del seno mascellare dopo gli impianti dentali può comportare una serie di fattori di rischio se non viene trattata. Tra questi fattori vi sono la sinusite mascellare, la perimplantitela perdita di osso e infine il fallimento dell’impianto. Come si verificano esattamente questi fattori di rischio legati alle infezioni?

La sinusite cronica, di cui forse hai già sentito parlare, è una situazione che può verificarsi anche senza impianti. Tuttavia, se si dispone di un impianto e si verifica un’infezione, questa può causare un’infiammazione dei seni mascellari. Il risultato sarà una sinusite mascellare. E se l’infezione si è diffusa, cosa succede? Ecco che si presenta un altro fattore di rischio, la perimplantite. Sembra che si verifichi quando l’infezione in questione colpisce i tessuti intorno all’impianto. Non pensa che non sia un problema perché, se ignorata, può portare a molti problemi, persino alla perdita di osso.

In caso di infezione grave e ricorrente, è importante prestare attenzione ai sintomi e fare il necessario. Perché questo può compromettere la stabilità dell’impianto. In definitiva, si tratta di motivi abbastanza validi per il fallimento dell’impianto. E nessuno vuole vivere l’esperienza della rimozione dell’impianto, perché può essere piuttosto snervante.

Come si può capire se si ha un’infezione sinusale?

Ci sono diversi modi per capire se si è in presenza di un’infezione sinusale. Se si avverte dolore o pressione sulle guance, sulla fronte o nella zona degli occhi, è possibile che si tratti dei sintomi più comuni.. Oltre a questi, potresti avvertire mal di testa, soprattutto nella zona frontale.

Il naso chiuso non è sempre sinonimo di un problema con l’impianto dentale. Possiamo avere problemi di sinusite anche quando siamo malati. Tuttavia, una congestione sinusale dopo un impianto dentale, accompagnata da uno scarico nasale maleodorante, può spiegare molte cose. In seguito a questa congestione nasale, l’olfatto e il gusto possono risultare opachi. Proprio come quando si è malati. Infine, l’infiammazione può causare il gocciolamento postnasale. La sensazione di catarro pesante è anche la migliore spiegazione per la tosse perenneil mal di gola o la sensazione di pienezza nelle orecchie.

Opzioni di trattamento efficaci per gestire l’infezione sinusale

Quando si notano i sintomi di un’infezione sinusale da impianto dentale, la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio studio dentistico o a uno specialista dell’orecchio, del naso e della gola. Con una diagnosi e un trattamento tempestivi consentono di prevenire ulteriori problemi e di guarire facilmente. Ora che sai qual è la prima mossa da fare, parliamo di come trattare le infezioni sinusali ricorrenti da impianti dentali.

Quando si tratta di un’infezione sinusale da impianto dentale, l’obiettivo principale è ridurre il più possibile i sintomi, eliminare l’infezione e favorire il drenaggio dei seni. Nella maggior parte dei casi, ti verrà detto di usare antidolorifici da bancoun vaso neti e impacchi caldi per ridurre la pressione sul viso.. Queste soluzioni, tuttavia, non sono sufficienti perché sono solo temporanee, soprattutto se l’infezione è complessa In questo caso, è necessario utilizzare un antibiotico prescritto. E, per sicurezza, ricordiamo che, anche se non si manifestano più i sintomi, non bisogna mai interrompere l’assunzione dei farmaci a metà strada.. Questo è l’unico modo per eliminare completamente l’infiammazione.

In alcuni casi piuttosto rari, tuttavia, gli impianti mascellari possono progredire nella cavità nasale. Il chirurgo odontoiatrico è in grado di rilevarlo attraverso una scansione visiva e di pianificare il trattamento in base a quanto l’impianto si trova in alto. La prima cosa che viene in mente è ovviamente la rimozione dell’impianto Purtroppo si tratta di un trattamento invasivo per i casi più gravi. Tuttavia, secondo uno studio, la rimozione attraverso la cavità orale può avere un effetto negativo sul tessuto di supporto perimplantare. Quindi, in questo caso, la rimozione parziale della parte apicale dell’impianto dentale è una soluzione meno invasiva.

6 sinus infection prevention tips for you!

Le cose basilari della nostra vita quotidiana possono diventare molto più difficili quando si ha a che fare con un’infezione. Soprattutto se l’infezione colpisce l’apparato respiratorio, come in questo caso. La congestione nasale e le sue conseguenze rendono più difficili cose basilari come respirare, mangiare e dormire. Ma si può comunque fare del proprio meglio per ridurre al minimo il rischio. Ecco quindi 6 consigli da seguire per ridurre al minimo il rischio di infezione sinusale da impianto dentale:

Suggerimento n. 1 Seguire le istruzioni post-operatorie

Dopo l’intervento di impianto dentale, il chirurgo orale ti assegnerà alcune responsabilità. Queste istruzioni post-operatorie sono pianificate specificamente per la tua situazione La cosa più importante è che devi assumere l’esatta quantità di farmaci prescritti dal medico In caso contrario, questi farmaci ti faranno più male che bene. Se noti una situazione sospetta, informa il medico prima di cercare di risolverla da soli. Infine, ma non meno importante, assicurati di recarti agli appuntamenti di controllo!

Suggerimento n. 2 Mantenere una buona igiene orale

La pratica di una corretta igiene orale, che comprende l’uso regolare di spazzolino, risciacquo e filo interdentale, può aiutare a prevenire le infezioni della bocca che possono diffondersi ai seni paranasali e quindi a prevenire i problemi di sinusite Assicurati di avere una routine di igiene orale adeguata alle tue esigenze. Noterai un grande sollievo per i tuoi problemi di sinusite!

Suggerimento n. 3 Praticare una corretta igiene nasale

Anche la pulizia regolare delle fosse nasali è di grande aiuto. A tale scopo, puoi procurarti un vaso neti o un dispositivo per il risciacquo nasale. In questo modo si puliscono le cavità nasali con una soluzione salina. Questo aiuta a eliminare eventuali sostanze irritanti o batteri che possono essere penetrati nelle vie nasali. Ma se non ne hai accesso, puoi anche preparare una soluzione salina a casa in pochi secondi. Mescola mezzo cucchiaio di sale non iodato con 250 ml di acqua distillata in un flacone spray e agita. Come puoi vedere, è abbastanza facile da realizzare con una rapida preparazione DYI.

Suggerimento #4 Evitare il fumo

Smettere di fumare ed evitare gli ambienti in cui si fuma è essenziale per la salute dei seni paranasali, poiché il fumo può irritare i passaggi nasali e aumentare il rischio di infezioni Inoltre, se hai a cuore la tua salute generale, dovresti farlo prima di tutto per i tuoi polmoni.

Suggerimento n. 5 Evitare allergeni e sostanze irritanti

Se sei già allergico, polliniacari della polvere e sostanze chimiche forti possono essere molto irritanti. Quando si è esposti a queste situazioni dopo un impianto dentale, è probabile che si verifichi un’infiammazione. Per evitare che ciò accada, si possono prendere precauzioni come l’uso di purificatori d’aria, tenere le finestre chiuse durante le stagioni ad alta concentrazione di pollini e indossare una mascherina quando si è esposti a sostanze irritanti

Suggerimento n. 6 Rimanere idratati

Bere acqua a sufficienza è il miglior regalo che si possa fare al proprio corpo Naturalmente, questo aiuta anche a mantenere umide le fosse nasali e fa bene alla congestione sinusale. Non dimenticare di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno. Come disse una volta W.H. Auden, “Migliaia di persone hanno vissuto senza amore, nessuna senza acqua”.

Referenze:

Borgonovo A, Fabbri A, Boninsegna R, Dolci M, Censi R. Spostamento di un impianto dentale nel seno mascellare: serie di casi. Minerva Stomatologica. 2010;59(1-2):45-54. Accesso al 9 giugno 2023. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20212409/#:~:text=The%20most%20frequent%20adverse%20effect

Nam KY, Kim JB. Trattamento della sinusite mascellare correlata all’impianto dentale con la chirurgia endoscopica funzionale del seno in combinazione con un approccio intraorale. Journal of the Korean Association of Oral and Maxillofacial Surgeons. 2014;40(2):87. doi:https://doi.org/10.5125/jkaoms.2014.40.2.87

Toledano-Serrabona J, Cascos-Romero J, Gay-Escoda C. Spostamento accidentale dei denti nel seno mascellare durante le manovre di estrazione: una serie di casi. Medicina Oral Patología Oral y Cirugia Bucal. Published online 2021:e102-e107. doi:https://doi.org/10.4317/medoral.24054

Wolff J, K. Hakki Karagozoglu, Bretschneider JH, Tymour Forouzanfar, Engelbert. Alterazione del flusso aereo nasale: una complicanza insolita dopo la chirurgia implantare nel mascellare anteriore. 2016;2(1). doi:https://doi.org/10.1186/s40729-016-0045-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Search
dentfix clinic: dental implants, veneers, crowns and hollywood smile

CONTACT US

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.